Può ricordarci cos’è la mascella?
L’idea è quella di ridisegnare un ovale del viso “à la garçonne”, cioè con un angolo mandibolare.
quadrata e una linea mandibolare molto dritta. Spesso questa richiesta arriva da millenni fa per assomigliare a certi idoli.
Come si fa?
Infatti per questo uso acido ialuronico, reticolato, piuttosto “spesso”, per strutturare meglio la faccia; lo inietto con un ago per definire l’angolo della mandibola e con una cannula per strutturare la linea mandibolare.

Ci sono controindicazioni?
Sì, sono le stesse di tutte le iniezioni di acido ialuronico: non essere incinta, non allattare o non avere una malattia autoimmune.

Quanto dura nel tempo questo tipo di iniezione di filler ?

Nel mio studio, è un atto che richiede circa 20 minuti, dopo i quali è possibile avere una vita sociale immediata. L’unico aspetto negativo: non fare esercizio fisico per qualche giorno, in modo da non spostare il prodotto. Il risultato finale si osserva a 1 mese e, a seconda del paziente, dura circa 1 anno… o anche di più, dopo diverse sedute.

E quanto costa questo tipo di iniezione?
Se si vuole fare una “vera” mascella… beh, servono diverse siringhe, quindi il costo è alto; in generale, da 1 a 2 siringhe per lato, o da 600 a 1.200 euro tasse incluse.

PSX_20200224_095523 Questa tecnica è una moda?
Conoscete l’ovale del viso, è stato trattato per anni… Tuttavia, l’ottica non era la stessa.
L’ottica, però, non era la stessa: ridisegnare un ovale del viso, prima della moda della mascella, era più per gli uomini che volevano una mascella più squadrata, o per le donne oltre i cinquant’anni, quando il viso cominciava ad afflosciarsi, con l’aspetto degli zigomi.
Per me la mascella dei millenni (cioè sotto i 30 anni) è piuttosto una nuova tendenza della medicina estetica: siamo nella trasformazione del nostro corpo, e in generale è di assomigliare… e non nel “restauro” dell’immagine di sé, di un “miglioramento” per esempio: “io con un po’ meglio”.

Sì, come le persone che, per esempio, scelgono di modificare il proprio seno?
Sì e no. Il seno è il simbolo della femminilità. Pertanto, le donne che non hanno il seno, o che ne soffrono, e che ne soffrono, possono ricorrere alla chirurgia estetica.
Per la mascella, direi che è più una ridefinizione, una trasformazione del suo corpo, della sua identità.
Vi ricordo che la mascella dà una mascella quadrata, un’illustrazione di un aspetto maschile.

Forse perché è più una generazione che si è confrontata con internet, con i videogiochi dove vediamo personaggi con le mascelle quadrate come manga?
Sì, me lo sono chiesto spesso. Perché diventare mascolini?
È un effetto specchio dei videogiochi, dei manga, dove vogliamo semplicemente riprodurre ciò che vediamo nella nostra vita quotidiana; oppure, non dimentichiamo che questo tipo di mascella dà un’immagine di affermazione, è un bisogno di affermarsi? Una vendetta della donna sull’uomo?

Mi interrogo su questa generazione che “si è educata” da sola, attraverso Internet. Prendete le ragazzine, non è con la loro madre che parlano di trucco o di altro, ma guardando tuttos; non è più la madre che trasmette, è You Tube® !!!

La banalizzazione dell’atto della medicina estetica, proprio come la chirurgia estetica, ha dato l’idea che si può cambiare il proprio corpo, proprio come si cambia un capo di vestiario. Ma è molto importante capire che si tratta soprattutto di un atto medico. Che iniettare un paziente significa prima di tutto che abbiamo parlato della sua storia (cercando controindicazioni), della sua storia medica, del suo desiderio, e in secondo luogo, di conoscere perfettamente l’anatomia, e le tecniche di iniezione per applicarle alla morfologia del paziente.
Infatti, in un viso ci sono nervi, vasi sanguigni (arterie e vene), muscoli, ossa… e non iniettarsi nel posto giusto può danneggiarlo, a volte in modo permanente. Per esempio, ci sono (rari) casi di embolia con necrosi dei tessuti che possono richiedere un innesto di pelle!
Inoltre, la tracciabilità del prodotto è essenziale! Perché ci sono più di cento acidi ialuronici… Ma come sono fatti? Dove? Quali sono i test clinici?
Non dimenticate mai: una siringa di acido ialuronico è un dispositivo medico, considerato come un impianto chirurgico dall’ANSM (Agence Nationale de Sécurité du Médicament et des Produits de Santé).
Infine, una regola ovvia… Non mettere quantità astronomiche in una sola sessione !!! Non più di 6-8 ml per seduta in un viso… Dall’altra parte dell’Atlantico, i medici fanno il pieno contro 15-20 siringhe… Non voglio rischiare.

Allora, mascella, finalmente, lo facciamo o no?
Personalmente, lo consiglio agli uomini dove il risultato è davvero bello, per virilizzare un volto.
Per le donne, sinceramente, sto molto attento a non renderlo troppo maschile, perché un viso deve essere leggermente arrotondato, segno di femminilità per me… Una modifica come questa implica anche che la parte superiore del viso deve essere in accordo con la parte inferiore del viso… Immaginate un viso con tratti “iperfemminili” in alto, e in basso una mascella maschile… c’è un totale disallineamento.
Il risultato? Un viso sgradevole secondo me…
Ma, per il momento, grazie o a causa delle reti, è una domanda in costante crescita.
In conclusione, dobbiamo ricordare che le iniezioni di acido ialuronico sono un atto medico, che deve essere effettuato solo da un medico… E il tempo ci dirà se Jawline è un fenomeno di moda o no!